Grazie alla consueta e celere disponibilità delle autorità portuali e delle società di gestione dei terminal crocieristici di tutti i principali porti italiani a diffondere dati e indicazioni sui valori di traffico, è possibile tracciare l’andamento del settore crocieristico nei primi mesi del 2011, di raffrontarli ai medesimi dati del 2010 e ad azzardare delle previsioni per il 2012.

crociere-mediterraneo-luglio

Volendo porre un raffronto tra il primo semestre e il periodo estivo del 2010 e del 2011 emerge una crescita rilevante del numero di passeggeri in tutti i mesi. A livello aggregato i primi mesi del 2011 mostrano un aumento dei volumi di traffico pari al 20% rispetto ai corrispondenti mesi del 2010, che in termini assoluti equivale a 149 accosti in più.

I mesi che hanno registrato le performance migliori sono gennaio con un incremento del 58% del numero di passeggeri, febbraio che ha registrato un +95% e  il periodo estivo con un aumento del 112% di cabine prenotate.

In particolare la crociera mediterraneo luglio è in testa alle preferenze dei viaggiatori. Lo scontrino medio per cabina di una crociera mediterraneo luglio nel 2011 è aumento del 7% rispetto allo stesso periodo del 2010 passando da 801€ a 878€. Questi aumenti traggono origine anche dal fatto che è salita la durata media della crociera passando da una settimana a 10-11 giorni.

Per quanto riguarda l’ambito delle previsioni, è possibile azzardare che il 2011 si chiuderà con un movimento complessivo crocieristico nei porti italiani in crescita del 17% e che  si prevede per il 2012 stabilità o moderata crescita.

Commenta